SCUOLA DELLA COMMEDIA ALL’ITALIANA

La Prima Scuola Nazionale della Commedia all’Italiana.

da ottobre a giugno

OPEN DAY: Venerdì 10 settembre ore 18.00/21.00 e Domenica 19 settembre ore 17.00/19.00

Provini di ammissione a settembre, date da stabilire.

La scuola offre tre differenti percorsi formativi.

CON ATTESTATO FINALE RICONOSCIUTO DAL MINISTERO DELL’ISTRUZIONE  (D.M. 170/2016)

PERCORSO FORMATIVO 1 con PROGRAMMA BIENNALE:

Docenti, tra gli altri, Pietro De Silva, Antonio grosso, Luigi Pisani

  • La scuola si propone di formare, alla fine di un percorso di due anni, delle vere e proprie compagnie teatrali autonome.
  • Durante il lavoro del primo anno sarà dato ampio spazio alla creatività e al talento degli allievi trasmettendo loro le competenze necessarie alla messa in scena di una commedia inedita nel mese di giugno 2022.
  • Nel secondo anno, insieme ai docenti della scuola, verranno approfondite e consolidate le competenze degli allievi così da formare una compagnia teatrale autonoma che possa avere al suo interno figure fondamentali quali il regista, il drammaturgo, gli attori, i tecnici audio/luci, l’organizzatore teatrale.
  • Tutto il processo formativo sarà incentrato principalmente su due materie fondamentali per la nostra scuola: la drammaturgia e la recitazione.

Programma al link: https://www.teatrodeicontrari.com/scuola-della-commedia-percorso-formativo-1/

PERCORSO FORMATIVO 2 con PROGRAMMA ANNUALE:

Recitazione teatrale e cinematografica

  • Il corso vuole offrire un repertorio di strumenti pratici e teorici per esplorare profondamente i propri canali emotivi, il territorio della drammaturgia e le tecniche di improvvisazione. E’ importante per l’attore conoscere i vari linguaggi e i meccanismi della recitazione.
  • Sul palcoscenico le emozioni si amplificano, la parola diventa azione, assume significato e peso teatrale. Recitare invece per la macchina da presa è un’arte precisa che comporta precisione, essenzialità e pulizia, in base alle esigenze delle scene e delle inquadrature.  E’ quindi molto importante per un attore acquisire piena consapevolezza dei propri strumenti e avere la capacità tecnica per poter sostenere e canalizzare al meglio le proprie emozioni.
  • La macchina da presa è una lente di ingrandimento che esige dall’attore sottrazione, naturalezza e un uso della voce preciso. Lo scopo del corso è quello innanzitutto di aiutare l’attore ad avere una maggiore padronanza della propria espressività, a gestirla, migliorarla e a controllarla, in base alle precise necessità.
  • E’ importante che si affronti il teatro e il cinema con lo stesso impegno, in quanto è necessario comprendere le caratteristiche di entrambi i linguaggi, totalmente diversi, ma fondamentali per un attore che voglia costruire un percorso artistico solido e di qualità. Il lavoro prevede lo studio e il confronto dei Metodi Stanislavskij e Strasberg attraverso esercizi, opere teatrali e scene di film.

Programma al link: https://www.teatrodeicontrari.com/scuola-della-commedia-percorso-formativo-2/

DOCENTE: Carmen Di Marzo – http://www.carmendimarzo.it /  https://www.youtube.com/watch?v=fNrB2a4T9oE

ORARIO:  Mercoledì e Venerdì dalle 18.15 alle 20.15

PERCORSO FORMATIVO 3:

Cinque MODULI di 30 ore ciascuno, nei fine settimana. E’ possibile frequentare uno o più moduli.

Programma:

  1. MOVIMENTO SCENICO – Docente:
  2. DRAMMATURGIA – Docente:
  3. “CLASSICI RUSSI” e il METODO STANISLASKIJ – Docente: MARGARITA SMIRNOVA: https://www.teatrodeicontrari.com/modulo-3-classici-russi-e-il-metodo-stanislavskij/
  4. CANTO – Docente:

 

Info e prenotazioni: 3489774959

 

Lascia un commento